Eshop

Cavo antiolio: i principali utilizzi

Cavi antiolio e resistenti all'olio: a cosa servono e perché utilizzarli

Cavo antiolio

Quando pensiamo alle linee di produzione o agli impianti industriali, i punti per la lubrificazione di un macchinario vengono spesso trascurati.

Quasi tutte queste applicazioni sono controllate elettronicamente e sono cablate, perciò capita spesso che i cavi entrino in contatto con diversi tipi di oli, in modo più o meno diretto e prolungato nel tempo. Nei prossimi paragrafi scoprirai cos’è importante considerare quando utilizzi cavi in ambienti di questo tipo.

Che cos'è la resistenza all'olio di un cavo antiolio?

La resistenza all'olio è la capacità del materiale plastico della guaina esterna di un cavo di non assorbire le sostanze oleose presenti nell’ambiente industriale e di non subire danni quando entra in contatto con degli oli.

Per verificare il grado di resistenza, ogni cavo antiolio viene testato seguendo alcuni test riconosciuti a livello europeo e internazionale e utilizzando oli di prova standardizzati.

I prodotti LAPP con una "guaina esterna in poliuretano", sono denominati con la lettera "P"; ad esempio, il nostro prodotto ÖLFLEX® CLASSIC 400 P, che è un cavo antiolio con una resistenza chimica e meccanica aumentata.

Quando bisogna usare un cavo antiolio?

Gli oli da taglio e da raffreddamento sono utilizzati nelle macchine utensili per le lavorazioni ad asportazione di truciolo o più generalmente per lubrificare organi meccanici in movimento.

Ciò significa che, non solo i cavi, ma anche i connettori o i pressacavi utilizzati per collegare gli attuatori e i sensori nel sistema sono esposti permanentemente o temporaneamente a vari oli.

I cavi antiolio LAPP sono resistenti agli oli lubrificanti, da taglio e da raffreddamento, ai detergenti chimici, agli oli emulsionabili e all'acqua calda, il che li rende ideali per molte applicazioni industriali nella lavorazione di metalli e nelle produzioni in genere.

Per applicazioni speciali, i cavi potrebbero anche essere posati permanentemente in olio e in questo caso, una guaina esterna del cavo resistente all'olio assicura una connessione funzionante a lungo termine.

Non tutti gli oli sono uguali: come scegliere il giusto cavo antiolio?

A seconda dell'applicazione, gli oli differiscono molto in termini di composizione chimica. Gli oli di prova standardizzati utilizzati per i test convenzionali, che di solito sono a base di olio minerale, coprono molti campi di applicazione, ma non possono rappresentare ogni possibile composizione.

Noi di LAPP offriamo la possibilità di verificare se il prodotto selezionato è resistente anche all'olio specifico che utilizzi in azienda. Contatta i nostri esperti!

I fluoropolimeri e il Teflon® sono soluzioni polivalenti contro tutti gli oli: spesso la resistenza a oli molto speciali può essere garantita solo con cavi la cui guaina è composta da questi materiali.

I nostri prodotti ÖLFLEX® HEAT 205 e ÖLFLEX® HEAT 260 di LAPP sono perfetti per l'uso con oli e lubrorefrigeranti.

Nella tabella sottostante sono riportati altri materiali da guaina esterna compatibili con l'olio:

Materiale isolante Descrizione della compatibilità dell'olio
PU I cavi con una guaina esterna in poliuretano (PU) offrono un'alta resistenza all'olio e sono anche elevata resistenza alle lacerazioni e all’usura.

Le guaine esterne in PU sono spesso utilizzate nell'impiantistica e nell'ingegneria meccanica. Esse rimangono flessibili anche nell'uso continuo, resistono a forti sollecitazioni meccaniche a molti prodotti chimici e oli.

PVC I cavi con una guaina esterna in PVC non sono particolarmente resistenti all'olio nella loro composizione chimica base, ma non esiste regola senza eccezioni. Noi di LAPP offriamo una gamma di prodotti con una guaina esterna in PVC che offrono i vantaggi del PVC e allo stesso tempo sono resistenti agli oli grazie a speciali additivi chimici.

Molto consigliato è il nostro ÖLFLEX® 191, un cavo in PVC flessibile e altamente resistente all'olio, con approvazioni per il mercato europeo e nordamericano.

TPE Oltre alla resistenza ai raggi UV, gli elastomeri termoplastici (TPE), che comprendono anche il poliuretano termoplastico (TPE-U o TPU), offrono un alto livello di resistenza agli oli e ai bio-oli.

Rispetto al PU, un cavo con una guaina esterna in TPE di solito si distingue per la sua maggiore resistenza ai raggi UV e per avere più ampi intervalli di temperatura.

Quali altri prodotti LAPP sono resistenti all'olio oltre ai cavi?

SKINTOP® ST-M

SKINTOP® ST-M

Oltre ai cavi antiolio, proponiamo anche una scelta di pressacavi in plastica, connettori e catene portacavi resistenti all'olio.

  • I nostri pressacavi SKINTOP® offrono una resistenza a lungo termine a vari oli, ciò significa che il vostro pressacavo rimane funzionale anche dopo un lungo periodo di utilizzo in olio, senza rotture o crepe.
    SKINTOP® ST-M, un pressacavo in tecnopolimero resistente all'olio, con protezione dalle vibrazioni e ampi intervalli di serraggio, ti offre una comprovata affidabilità funzionale anche nei più aggressivi processi di pulizia di macchine ed impianti.
  • I nostri connettori EPIC® sono altamente resistenti agli agenti chimici, ti offrono una protezione affidabile contro i guasti in ambienti aggressivi.
  • I cavi resistenti all'olio non sono sufficienti se la catena portacavi in cui si trovano non è adatta a questo tipo di utilizzo; anche le catene portacavi devono essere resistenti all'olio. Le catene portacavi in NYLON sono una buona soluzione in questo caso, mentre una catena portacavi in acciaio potrebbe non esserlo, perché nonostante sia in gran parte resistente all'olio, non lo è ad alcuni agenti di pulizia.

Scopri tutti i prodotti LAPP antiolio. Li puoi identificare facilmente: sono quelli contrassegnati con il pittogramma a forma di “barile di olio” nel nostro catalogo e sul nostro sito.